Martedì, 29 Luglio 2014
Istituto Comprensivo Follo

chi c'è in chat

Ultime dal Forum

Re:Compiti
lolaexporne 24.7.2014 3:09
Re:Compiti
lolaexporne 22.7.2014 11:29
Re:Compiti
lolaexporne 21.7.2014 15:49
Re:Compiti
lolaexporne 21.7.2014 8:07
Re:Compiti
lolaexporne 19.7.2014 5:31
More...
Studenti
Una giornata diversa PDF Stampa E-mail
Scritto da Giada99   
Mercoledì 11 Gennaio 2012 22:27

Una giornata diversa. Risata

Circa un mese fa, io e la mia classe accompagnati dai professori: Becatti, Girani e Borrini siamo andati a vedere uno spettacolo al Civico e siccome siamo arrivati un po' in anticipo abbiamo girato per Via del Prione e ci siamo fermati in un bar perché i professori dovevano fare colazione, ma alla fine l'abbiamo fatta anche noi!!

Poi ci siamo avviati verso il Civico, ma mancava ancora mezz'ora  e allora, vedendo che i professori si dirigevano verso i giardini, mi è sorta spontanea una domanda:"

-Professore possiamo andare a giocare nel parco?" e lui mi risponde che ci potevamo andare solo se non c'erano bimbi piccoli.

Io sparsi la voce e dopo due minuti eravamo già arrampicati come scimmie sui giochi. Sorpreso

Mentre i miei compagni si divertivano a giocare con una maniglia che andava avanti e in dietro, io e la Benny volevamo andare sullo scivolo, ma quando salivamo abbiamo visto che era occupatoPianto così abbiamo raggiunto i nostri compagni.

Alla fine siamo andati a vedere lo spettacolo poi abbiamo preso la corriera per tornare a casa Wink

di Giada 99

Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Gennaio 2012 22:27
 
Il Concerto di Natale PDF Stampa E-mail
Scritto da Adrian e Ric   
Mercoledì 11 Gennaio 2012 22:20
Il concerto di Natale

Il giorno 21 dicembre nel teatro di Piana Battolla c’è stato il concerto di Natale. I ragazzi delle medie e delle elementari si sono preparati bene. Martedì mattina siamo andati in palestra per fare le prime prove con i flauti e la voce dei bambini delle scuole elementari. Il lunedì pomeriggio all’interno della scuola si sono tenute le prove insieme ai professori degli altri strumenti. Il giorno mercoledì 21 alle 16:00 si sono tenute le ultime prove con tutti i professori e i bambini delle elementari a Piana Battolla e alle ore 21:00 il professore Borrini ha introdotto i suoi musicisti per dare inizio al grande concerto. Nella sala teatrale sono state allestite anche delle bancarelle di libri e giochi di tutti gli studenti e il ricavato è stato devoluto ai bambini alluvionati. Dopo ogni canzone i bambini delle elementari recitavano delle poesie. Prima che il concerto iniziasse il preside e la vicepreside hanno tenuto un discorso introduttivo ribadendo che la scuola comprensiva di Pian di Follo è molto propositiva per i laboratori musicali e teatrali facendone vanto e orgoglio della scuola. Il merito di tutto questo va innanzitutto al professore Borrini ed ai docenti degli strumenti sentiti al concerto (chitarra, flauto traverso, percussioni e pianoforte), che con la loro esperienza, professionalità e anche tanta pazienza hanno saputo trasmettere la passione per la musica a tutti noi ottenendo eccellenti risultati. I ragazzi hanno cominciato a studiare e suonare le canzoni del concerto da ottobre. Negli occhi dei professori si vedeva quanto ci tenessero a questo concerto e noi non potevamo deluderli! Alla fine è andato tutto molto bene, ci hanno chiesto anche il bis!

Mi piace tanto quello che avete fatto.

Si possono avere i biglietti per il prossimo concerto?

Adrian e Ric

 
Le mie vacanze di Natale PDF Stampa E-mail
Scritto da elfochiara   
Martedì 10 Gennaio 2012 18:40

Le mie vacanze di Natale

 

Le mie vacanzenatalizie le ho passate molto bene, anche se invece di andare
da mia nonna, come tutti gli anni, siamo stati in casa perchè mio fratello ha
avuto la febbre per tutto il periodo.
Per la cena della vigilia sono venuti tutti i nonni a mangiare a casa mia e per la
prima volta anche mio zio ha mangiato con noi , visto che tutti gli anni di solito è al lavoro
Io ho mangiato così tanto che non riuscivo ad alzarmi dalla sedia per arrivare al divano .
La mattina dopo mi sono svegliata presto e sono andata a chiamare i miei genitori e mio fratello: non vedevo l'ora di vedere che faccia avrebbe fatto mio fratello con tutti i regali sotto l'albero!
Apriva un regalo lo guardava per dieci minuti e poi passava a quello dopo: era buffo! Aveva tanti giochi attorno e non sapeva con cosa giocare , contutti quei regali! Quello che ha usato di più è stato il più semplice: il barattolo del pongo!
A prenzo c'erano di nuovo i miei nonni, ma non ho mangiato tanto così alla sera avevo fame e mia mamma, ancora sazia dal pranzo, era incredula che io
riuscissi a mangiare ancora .
Il 26 è stato l'unico giorno in cui sono uscita solo per andare al cinema .
Anche se ho passato le vacanze in casa mi sono divertita, inoltrei ho ricevuto
tanti regali: i miei genitori mi hanno regalato il nintendo 3D!

Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Gennaio 2012 07:41
 
Recensione a Resta anche domani PDF Stampa E-mail
Scritto da Piumata99   
Lunedì 09 Gennaio 2012 15:26

Le mie letture

 

Durante le vacanze di Natale ho letto tre libri, quello che voglio recensire quest' oggi si chiama

resta anche domani la scrittrice è Gayle Forman .

Questo romanzo ci parla di una ragazza, Mia, che ha avuto un brutto incidente in macchina: sua madr, suo padre e il suo fratellino sono morti. La ragazza è sopravvissuta, ma è in coma; i medici la portano subito all' ospedale e Mia li segue sottoforma di fantasma.

La ragazza   racconta la sua passione per il violoncello, di come si sentiva fuori posto nella sua famiglia e ai concerti del suo ragazzo perchè tutti erano appassionati di musica punk.

Il suo ragazzo si chiama Adam e nella vita di Mia è molto importante e presente. Adam e Kim,  la   migliore amica di  Mia,  non erano però molto in sintonia.

Mia guarda e sente l'agonia dei suoi familiari rimasti, ma non sa come può ritornare di nuovo nel suo corpo, quindi non le rimane che aspettare che succeda qualcosa .

Ad un certo punto Mia decide che vuol andare dalla sua famiglia che purtroppo è morta subito nell’impatto con l'altra macchina, ma il suo corpo  si danneggia e subito  viene di nuovo operata  con urgenza.  Adam ha saputo  dell'incidente ed è arrivato il prima possibile in ospedale disdicendo uno dei suoi concerti.  Adam è il cantante di una band. Mia racconta che avevano avuto delle discussioni perchè lei poteva essere accettata in una scuola di New York pensata apposta per i musicisti professionisti come lei,  ma Adam non sarebbe stato sempre vicino a lei, perchè lui doveva ogni tanto spostarsi per andare a cantare e  ovviamente una storia così non poteva andare avanti per molto, almeno secondo Mia.  Quindi Mia e Adam  discutevano spesso.

Quando Adam entra in ospedale la capo infermiera non lo fa entrare dicendogli che non faceva parte della famiglia.

Kim e Adam collaborano  insieme e con la band di Adam   inventano un piano per far entrare Adam in ospedale anche solo un minuto, ma la capo infermiera li becca!

In soccorso dei ragazzi arriva un’amica del padre di Mia, pure lei infermiera,  che autorizza i ragazzi ad andare a vedere Mia tutte le volte che vogliono senza problemi.

Adam dopo aver visto Mia non riesce a trattenersi e scappa da qualche parte. Il ragazzo torna dopo un po' con gli occhi rossi e gonfi e Mia capisce  che è uscito per piangere e  per non farsi  vedere.

Adam cita una frase :- Resta- disse:- se resti, farò tutto quel che vorrai. Mollerò il gruppo, verrò a New York con te e se non vorrai avermi in torno me ne andrò! Preferisco perderti così se non ti perdo oggi. Ti lascerò andare, se resti. Mia a quelle parole ritornò nel suo corpo e strinse la mano di Adam.

Consiglio a tutti questo libro vivamente  riuscirà  a strappare una lacrima a tutti .

 

PIUMATA99

Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Gennaio 2012 22:21
 
Com'è andata a scuola... fino ad ora PDF Stampa E-mail
Scritto da noce99   
Lunedì 09 Gennaio 2012 15:22

Come è andata la scuola fino ad ora?


L’anno scorso siamo entrati nel “meraviglioso” mondo delle medie che all’inizio è stato molto difficoltoso credo per quasi tutti noi che venivamo dalle elementari e non avevamo mai fatto alcune materie come tecnologia, storia dell’arte, francese....

Adesso che siamo nel secondo anno è molto più facile perché ci siamo abituati ai ritmi frenetici delle medie.

Alcuni professori ci hanno lasciato,o per andare in pensione o per andare in altre scuole, tra cui la prof. di Italiano a cui tenevo particolarmente, dolce e comprensiva poi anche la prof. di Matematica che ci faceva capire in modo molto semplice i processi matematici.

Adesso a sostituire la prof. di Italiano c’è un altro professore che è molto simpatico e disponibile con tutti.

Mi rendo conto che più passa il tempo più la mole di lavoro aumenta e quindi dobbiamo impegnarci di più.

I laboratori artistici e musicali funzionano molto bene e da quello che sento dai miei compagni e dalla mia esperienza siamo entusiasti.

Alla Spezia le scuole sono più grandi e sono sicuramente con maggiori problemi organizzativi e noi che apparteniamo ad una piccola scuola ci possiamo ritenere fortunati perché siamo una piccola “isola felice”.

È importante per noi che ci prepariamo bene allo studio quest’anno come l’anno prossimo che ci aprirà le porte delle scuole superiori.

Vorrei però da parte di tutti i proff. più dialogo nei nostri confronti perché penso che quando ci sia un clima sereno tranquillo in classe ciò sia importante per noi che dobbiamo imparare i programmi scolastici, ma anche per i professori che debbono conoscere ognuno di noi in base al proprio carattere e personalità.

Noce99

 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2